SEMPITERNO | 15 novembre


Il desco medievale: lo sfarzo dell’imperatore, la sapienza della “Coccina” dei signori mercanti ed artigiani

Sempiterno, il nostro progetto che ripercorre la storia della cucina https://www.facebook.com/events/1505563222871950/ , attraverso delle cene conviviali, lungo un percorso che arriverà a maggio prossimo, è partito alla grande. Il nostro mentore, lo storico della cultura gastronomica e dell’arte conviviale, che sarà al nostro fianco durante questo viaggio, Tommaso Lucchetti, durante la prima cena è stato strepitoso e ha letteralmente conquistato tutto i partecipanti. Questo perché è sempre molto affascinante conoscere le radici delle tradizioni che ancora oggi ci coinvolgono e fanno parte della nostra vita quotidiana. 
Il secondo incontro ci porta direttamente nel medio evo. Come di consueto, su indicazione di Tommaso, noi cucineremo un menu attingendo da manoscritti e ricettari dell’epoca. Una cena conviviale dove si gustano i sapori antenati degli odierni e se ne conoscono le radici.
Il menu
Primo servizio di cucina (bolliti)
Minestra di zucca (dal ricettario manoscritto francese il Viandier di Taillevent)
Pollo bollito con salse verde (dal ricettario manoscritto veneto Libro per cuoco), gialla (dal ricettario manoscritto francese Le Ménagier de Paris), peverada (dal ricettario manoscritto toscano Libro di coccina)
Secondo servizio di cucina (arrosti)
Torta di lasagne (dal ricettario manoscritto Liber de coquina)
Oca arrosto (dal ricettario manoscritto toscano Libro di coccina)
Tramezzo
Torta d’erbe (dal ricettario manoscritto francese Le Ménagier de Paris)
Terzo servizio di cucina (umidi)
Piccioni in istufa (dal ricettario manoscritto Libro de Coccina)
Servizio di credenza finale
Frittelle dell’imperatore (dal ricettario manoscritto veneto Libro per cuoco)
Pere al vino (dal ricettario manoscritto inglese An ordinance of pottage)

45 euro

Siamo chiusi dal 4 al 12 ottobre. 
Riapriamo venerdì 13.