Rockitchen – Read And Play | 18/10


Questa volta vi presentiamo il progetto di un nostro amico, un grande appassionato di musica e letteratura. Davide Morresi ha pensato bene di unire le sue passioni e dar vita ad uno spazio dove condividerle con tutti. Si chiama Read and play – le colonne sonore dei romanzi, e durante questa serata, con l’aiuto di Lucia Zambon, ci darà la prova di quanta bellezza può contenere un romanzo.

Una piccola presentazione di Davide:
“La musica fa parte della letteratura e la letteratura fa parte della musica. Le due arti sono fuse, soprattutto nelle opere contemporanee, e insieme si sostengono e danno vicendevolmente valore.
È cosa nota come buona parte dei brani di Bruce Springsteen sia ispirata a opere di letteratura, non per nulla “The River” prende il titolo da un racconto della scrittrice Flannery O’Connor. Forse Nick Hornby non sarebbe uno scrittore di così tanta fama se non avesse usato (anche) la musica nei suoi romanzi. E non è un solo un caso mediatico se Bob Dylan è stato insignito del premio Nobel (che poi a ritirarlo sia stata la sua amica Patty Smith è tutt’altra storia…).
Sarà questo il leitmotiv che ci guiderà tra letteratura e musica, tra narrazione contemporanea e grunge, tra Roma e Seattle, tra le parole del romanzo “Anni luce” di Andrea Pomella e le onde ruvide della voce di Eddie Vedder e della chitarra di Mike McCready.
La letteratura, in un caso più unico che raro per un’opera italiana, ci accompagnerà alla scoperta dei primi Pearl Jam, quelli di Ten, Vs., Vitalogy, i loro primi tre album.
Sulla scia dei romanzi di formazione a tutto rock’n’roll (alzi la mano chi conosce “On The Road” di Jack Kerouac) avremo la voce narrante del protagonista che si plasmerà fondendosi con la voce di Eddie Vedder.
Ci sarà Q, il chitarrista amico, la spalla, l’aiutante scapestrato e indispensabile, che accompagnerà il protagonista nel suo percorso.
E ovviamente ci saranno Eddie Vedder, Mike McCready, Stone Gossard e Jeff Ament, loro, i Pearl Jam che negli anni Novanta hanno dato voce a un popolo immerso in un disagio esistenziale che non riusciva a identificare ed esprimere, un popolo che si è perduto nelle note delle loro canzoni, e che senza quelle canzoni ora, forse, sarebbe ancora perso.”

A cura di Read and play – le colonne sonore dei romanzi
Letture di Lucia Zambon
Elaborazione testi di Davide Morresi

Noi ci occuperemo dell’accoglienza, del cibo e del vino.

Costo della serata 30 euro

Siamo chiusi dal 4 al 12 ottobre. 
Riapriamo venerdì 13.