Ultimo appuntamento con “Raccontami un piatto”il nostro ciclo di cene dedicato alla cucina tradizionale. Chiudiamo in bellezza con uno dei piatti più amati dai marchigiani: i vincisgrassi. Intorno a questa pietanza si può costruire un percorso storico lungo qualche secolo, ci si può perdere in discorsi affascinanti per ore e avventurarsi nei meandri dei ricordi legati alle esperienze personali. Motivo per cui abbiamo invitato la voce più autorevole in materia: Rosaria Morganti che insieme al cugino Sandro gestisce il ristorante di famiglia: Due Cigni di Montecosaro. Rosaria conosce il territorio come pochi altri, ha una grande competenza sulla tradizione e una smisurata passione per il suo lavoro. Rosaria e Sandro
riescono a contestualizzare i piatti della memoria rendendoli attuali senza privarli della loro identità. Quello che fa di Rosaria una grande cuoca è la sua completezza; classicismo e tradizione, ma anche creatività e innovazione. E il sodalizio con uno chef altrettanto legato al territorio come Sandro rende la tavola del Due Cigni una delle più interessanti e appaganti da un punto di vista cultural-gastronomico, della regione. Alla loro corte si possono mangiare contemporaneamente i migliori vincisgrassi che vi possano capitare e un pesce dell’adriatico dalla cottura millimetrica. Per questa cena prepareranno un menu dal respiro maceratese e sarà accompagnato da racconti e aneddoti. Come sempre a presentare la serata Mirco Lucamarini e un ospite ad occuparsi del vino, in questo caso Riccardo Baldi, giovane, grande vignaiolo in Staffolo.

MENU
La galantina di pollo al caldo dell’uovo stracciato al parmigiano e tartufo
I Vincisgrassi
Medaglioni di faraona laccati alla sapa e radicchio
Pasta a flappo’ e crema alla mosaica e Varnelli

I VINI Di FATTORIA SAN LORENZO
La Staffa 2015
Rubinia 2011

45 euro

Siamo chiusi dal 4 al 12 ottobre. 
Riapriamo venerdì 13.