A cena con l’oste | 8 Novembre


Nell’era del ristorante 2.0, della cucina d’avanguardia e dei master chef, c’è una figura che va salvaguardata, ed è quella dell’oste. Per questo e per tanti altri motivi, abbiamo deciso di dedicare una serata all’oste per eccellenza, l’unico, vero ed inimitabile Michele Alesiani. Nelle Marche e dintorni, negli anni ’90, non esisteva gourmet che non sedesse regolarmente ai tavoli della sua Osteria dell’Arancio di Grottammare, uno dei più bei locali di sempre, almeno per chi scrive. Michele, che ha aperto l’Osteria nel 1986 insieme al fratello Marco, per anni ha divulgato cultura enogastronomica, ha fatto godere migliaia di avventori, ha fatto conoscere decine di vignaioli semi-sconosciuti, centinaia di grandi bottiglie stappate, ha raccontato storie di artigiani e piccoli produttori, e tutto questo, in un ambiente unico e con la goliardia tipica di chi è un formidabile professionista, ma non si prende troppo sul serio. Parlando di vino, Michele guarda sempre oltre l’etichetta, predilige raccontare l’aspetto umano e non si perde in tecnicismi. La serata non vuole essere una celebrazione del passato, ma un omaggio ad un grande personaggio, al quale gli odierni addetti ai lavori, e molti appassionati di vino in generale, devono molto. Michele è un oste a tempo pieno, in ogni momento della giornata, se lo chiami al telefono potrebbe stare in Norvegia a pescare salmoni, dal contadino sotto casa a salare i ciauscoli o in borgogna a cercare vino. Per una sera, lascerà il suo attuale locale, l’Osteria Pepe Nero di Cupra Marittima e verrà a fare l’oste in trattoria. Gli abbiamo chiesto quello che meglio sa fare, selezionare bottiglie; lui porterà i suoi vini e noi cucineremo i nostri piatti.
I vini
Roncaie sui lieviti 2016 Giovanni Menti
Grüner Veltliner Wartberg 2015 Mrozowski
Domaine Clos du Rouge Gorge 2015 Cyril Fhal
L’Anglore Terre d’Ombre 2015 Eric Pfifferling

Il menu
Il nostro benvenuto
Polpetta di lenticchie e salsa di patate all’arancia
Tortellini di piccione nel suo brodo
Anatra d’autunno
Semifreddo di ricotta variegato al cioccolato
50 euro

Siamo chiusi dal 4 al 12 ottobre. 
Riapriamo venerdì 13.